Marco Comin

Conductor

events

  • Verdi's "Un ballo in maschera"
    March 23 & April 5, 2019 Theater Bremen
  • Verdi's "Luisa Miller"
    March 31, 2019 Aalto Theater Essen

Biography

Nato a Venezia, Marco Comin è considerato uno dei direttori d’orchestra più interessanti delle nuove generazioni. I suoi interessi, che spaziano dalla prassi esecutiva della musica barocca al grande repertorio del XIX e XX secolo, fanno di lui un artista difficile da etichettare. Sempre alla ricerca di una pronuncia musicale appropriata all’epoca e allo stile delle opere che dirige, riesce non di meno ad entusiasmare con interpretazioni avvincenti, emozionanti e al contempo sensibili e raffinate.

Dal 2012 al 2017 Marco Comin è stato Chefdirigent dello Staatstheater am Gärtnerplatz di Monaco di Baviera. Qui venne acclamato da pubblico e stampa come interprete non solo di opere italiane (in particolare Aida e La sonnambula) ma anche di Jeanne d’Arc au Bûcher (A. Honegger), Peter Grimes, Die Entführung aus dem Serail, Iolanta (Tchaikovsky) e la prima esecuzione assoluta di Onkel Präsident, l’opera lirica più recente del grande compositore austriaco Friedrich Cerha. Inoltre ha riscosso enorme successo con interpretazioni “storicamente informate” di musica barocca, non solo con produzioni operistiche di lavori di Händel e Purcell, ma anche, evento senza precedenti nella storia di quel teatro, con la serie Barockkonzerte am Gärtnerplatz, da lui stesso ideata e curata.

Dal 2013 è direttore ospite dell’Opera di Stato di Budapest. Fra i suoi successi in questo prestigioso teatro sono da ricordare Otello, Tosca e Cavalleria rusticana/Pagliacci.

Nella stagione 2014/15 Marco Comin ha debuttato con Luisa Miller alla Staatsoper di Stoccarda. Da allora viene regolarmente invitato a dirigervi (Nabucco nel 2016  e Death in Venice di Britten nella stagione 2017/2018). Fra i teatri d’opera dove spesso dirige sono inoltre da annoverare l’Opera di Graz e quella di Brema.

Marco Comin ha studiato pianoforte e composizione al Conservatorio di musica “B. Marcello”, storia all’Università Ca’ Foscari di Venezia e direzione d’orchestra alla Hochschule für Musik “H. Eisler” di Berlino. Nello stesso anno di quest’ultimo diploma è stato assunto come secondo Kapellmeister presso il Deutsches Nationaltheater di Weimar.

Dal 2008 al 2012 è stato primo Kapellmeister e vice Generalmusikdirektor presso il Teatro di Stato di Kassel, dove ha riscosso grandi successi con Don Giovanni, Lucia di Lammermoor, Otello, La Bohéme, A Midsummer Night’s Dream di B. Britten (solo per fare pochi esempi) e molti concerti sinfonici.

Come direttore sinfonico Marco Comin ha diretto sul podio dei Münchner Philharmoniker, Nordwest Deutsche Kammerphilharmonie, Philharmonie Essen, Mecklenburgische Staatskapelle, Jenaer Philharmonie, Staatskapelle Weimar e ha collaborato con solisti come Guy Braunstein, Ragna Schirmer, Jose Cura e Jonas Kaufmann. Nel 2014 è stato invitato a dirigere una tournée di concerti in Messico con l’orchestra dello Staatstheater am Gärtnerplatz.

BELLINI: La sonnambula 

BERNSTEIN: Candide

BIZET: Carmen

BRITTEN: Albert Herring - A Midsummer Night's Dream - Peter Grimes - Death in Venice

CERHA: Onkel Präsident (Uraufführung)

DONIZETTI: Don Pasquale - Lucia di Lammermoor

GOUNOD: Faust

HAENDEL: Ariodante - Orlando - Semele

HENZE: Das Wundertheater

HUMPERDINCK: Hänsel und Gretel

LEONCAVALLO: Pagliacci

MASCAGNI: Cavalleria rusticana

MOZART: Così fan tutte - Don Giovanni - Die Entführung aus dem Serail - Idomeneo - Le nozze di Figaro - Die Zauberflöte

POULENC: Dialogues des Carmélites

PUCCINI: La Bohème - Manon Lescaut - La rondine - Tosca

PURCELL: The Fairy Queen - King Arthur

REIMANN: Melusine

ROSSINI: Guillaume Tell - L'italiana in Algeri - L'occasione fa il ladro - Otello

ROTA: Il cappello di paglia di Firenze

TSCHAIKOWKSY: Iolanta

ULLMANN: Der Kaiser von Atlantis

VERDI: Aida - Luisa Miller - Nabucco - Otello

WAGNER: Der fliegende Holländer - Lohengrin - Tannhäuser