Rosa Bove

Mezzo-soprano

http://www.rosabove.com/

events

  • Bellini's "Norma"
    October 12, 14, 16, 18, 2016 - Théâtre des Champs-Élysées

Biography

Rosa Bove, nata a Salerno, si diploma con il massimo dei voti in canto presso il conservatorio Martucci sotto la guida di C. Tuand e si laurea in Conservazione dei Beni Culturali presso l'Università degli Studi di Napoli. Prosegue quindi i suoi studi musicali con V. Profeta. 

Finalista in prestigiosi concorsi lirici internazionali, si impone per la padronanza dello strumento vocale oltre che per le peculiarità del suo timbro.

Tra gli impegni della stagione 2014/15 si segnalano Zorba il Greco al San Carlo di Napoli, Le nuvole di carta al Teatro Massimo di Palermo (spettacolo su Rossini), Petite Messe Solemnelle di Rossini al Festival Beirut Chants, Lucilla ne La Scala di seta di Rossini con il Gran Teatro La Fenice di Venezia e una donna greca in Iphigénie en Tauride al Festival di Salisburgo. 

Apre la stagione 2015/16 con il debutto in Die Zauberflöte, ruolo di seconda dama, con la direzione di Antonello Manacorda e la regia di Damiano Michieletto al Gran Teatro la Fenice di Venezia. 

Tra gli altri impegni recenti: Requiem di M. Duruflé a Torino con l’Orchestra Filarmonica diretta da Cilluffo; Lo frate 'nnamurato di Pergolesi al Festival Pergolesi Spontini di Jesi diretto da Biondi; Gli amanti mascherati di Piccinni a Dortmund; Stabat Mater a Padova; Aristea ne L'Olimpiade di Vivaldi al Garsington Opera Festival di Londra sotto la direzione di Cummings; Artaserse di Hasse (Semira) al Festival di Martina Franca, sotto la direzione di Rovaris; Madama Rosa nel Campanello di Donizetti (Teatro Grenoble, Napoli); Leonora ne Il trionfo dell'onore di A. Scarlatti (Teatro Paisiello, Lecce); Giovanna in Rigoletto di Verdi (Teatro Verdi, San Severo e Teatro Giordano, Foggia, direttore Gilgore); Giannina ne Li puntigli delle donne di Spontini (Festival Pergolesi Spontini, Jesi, direttore Rovaris); Ezio di Händel (Valentiniano) in una nuova produzione dello Schwetzinger Festspiele con la Kammerorchester Basel sotto la direzione di Cremonesi; Il mondo alla rovescia di Salieri (Ajutanta) nella sua prima rappresentazione in tempi moderni a Legnano e al Teatro Filarmonico di Verona con la direzione di Sardelli (opera incisa da Dynamic); Annina ne La Traviata al Teatro San Carlo di Napoli; Cherubino ne Le Nozze di Figaro a Byblos.

Il suo repertorio sacro abbraccia titoli quali Gloria di Vivaldi, Stabat Mater di Traetta, Stabat Mater di Abos, Krönungsmesse di Mozart, Miserere di Allegri, Magnificat di Durante, Requiem di Cimarosa, Miserere di Jommelli. Sempre nell'ambito del repertorio sacro, ha interpretato come solista Le sette ultime parole di nostro Signore sulla croce di Mercadante con orchestra e coro del Teatro San Carlo di Napoli diretti da Marco Ozbic e nel giugno dello stesso anno si è esibita nel Confitebor tibi Domine di Pergolesi, inciso dalla Deutsche Grammophon, presso ilzio di Händel (Valentiniano) in una nuova produzione dello Schwetzinger Festspiele con la Kammerorchester Basel sotto la direzione di Attilio Cremonesi, Il mondo alla rovescia di Salieri (Ajutanta) nella sua prima rappresentazione in tempi moderni a Legnano e al Teatro Filarmonico di Verona con la direzione di Federico Maria Sardelli (opera incisa da Dynamic), Annina in La Traviata al Teatro San Carlo di Napoli, Cherubino nelle Nozze di Figaro a Byblos. 

È stata protagonista alla RAI di Torino nel Requiem di Mozart sotto la direzione di Hogwood e recentemente nel Pergolesi in Olimpiade di Pergolesi (Alcandro) opera che ha inaugurato la stagione 2011 del Teatro San Carlo di Napoli e nella Juditha Triumphans (Ozias) di Vivaldi al Festival International d'Opéra Baroque de Beaune e a Königslutter diretta da Federico Maria Sardelli. 

DONIZETTI: Il campanello (Madama Rosa); 

DURUFLÈ: Requiem (alto); 

DURANTE: Magnificat (Contralto); 

GASPARINI: Il vecchio avaro (Fiammetta); 

GLUCK: Iphigénie en Tauride (a greek woman); 

HÄNDEL: Ezio (Valentiniano) - Giulio Cesare (Cornelia *); 

HASSE: Artaserse (Semira); 

MERCADANTE: LE SETTE ULTIME PAROLE (alto); 

MOZART: Le nozze di Figaro (Cherubino), Requiem (contralto), Mass in C Minor (alto), La clemenza di Tito (Annio *), Così fan tutte (Dorabella); Die Zauberflöte (second woman); 

PERGOLESI: L’Olimpiade (Alcandro), Lo frate 'nammorato (Cardella), Confitebor Tibi Domine (alto)STabat Mater (alto), Salve regina (alto); 

PICCINNI: Gli amanti mascherati (Ciannetta); 

PUCCINI: Madama Butterfly (Suzuky); 

ROSSINI: La scala di seta (Lucilla); 

SALIERI: Il mondo alla rovescia (Ajutanta maggiora); 

SCARLATTI: Il trionfo dell'onore (Leonora); 

SPONTINI: Li puntigli delle donne (Giannina)

TRAETTA: Stabat mater (alto); 

VERDI: La Traviata (Annina), Rigoletto (Giovanna); 

 VIVALDI: Juditha Triumphans (Ozias), L’Olimpiade (Aristea)

 

* Role in preparation

Le Nuvole di Carta - Teatro Massimo di Palermo

"Tutti la bramano, tutti la chiedono" canta l'astuta Isabella e le da voce con spessore ROSA BOVE, con slancio all'acuto ma anche ombrata nelle note più gravi